Pane integrale con lievito madre e farine naturali senza glutine

Pane integrale senza glutine 8017
Pane integrale con lievito madre e farine naturali senza glutine

Lo faccio solo per amore.

Da quasi un mese pubblico (sugli altri social, su questi schermi, ancora non ho avuto il tempo) foto di cibo vegani.

No, non sono diventata vegana. E, credo, non lo diventerò mai, anche se la carne non mi piace e i formaggi li detesto, ma adoro le uova, mi piace il burro e nel latte condensato ci farei il bagno, esattamente come Cleopatra lo faceva nel latte d’asina, solo che poi io me lo berrei d’un fiato!

Ma, per amore, ho deciso di fare questo sacrificio.

E così il latte condensato stagna in dispensa, la carne la compro e la cucino per gli altri, lo zucchero l’ho abbandonato più che se fosse Satana, la farina bianca, è diventato il nutrimento delle farfalline.

Sì, estremo amore di mamma.

Read more

Ciambelle fritte senza glutine

Ciambelle fritte
Ciambelle fritte senza glutine
Dopo domani è natale.
E si è tutti più buoni.
E io lo sono stata talmente tanto che ho deciso di friggere…
Con annessa cuffietta da doccia sui capelli (però vi dico che non ha funzionato e i capelli puzzano ugualmente!); rigorosamente vestita da casa, con vestaglia di sopra, finestra della cucina spalancate e porta chiusa, fino a quando i pargoli non hanno deciso di bere e lasciare la porta della cucina aperta… Sarebbe bastato anche meno, lo so, ma la puzza di frittura ha impregnato anche la cabina armadio chiusa, che si trova nella stanza più lontana dalla cucina…
 

Read more

Calzoni al forno senza glutine e Panissimo 46

Calzoni al forno senza glutine

Per adesso sto sperimentando tanto.

Mi sono messa in testa che devo riuscire a fare certe ricette glutinose e renderle altrettanto appetitose seppure senza glutine.

In realtà ci sono anche riuscita.

Per essere appetitose, lo sono. Per essere identiche all’originale, no.

La fregatura è sempre la consistenza.

E così, seppure il sapore c’è, la consistenza, ancora lascia a desiderare.

Chi segue la mia pagina su FB lo sa.
Così, con al rosticceria siciliana ho avuto una vittoria, ma anche una sconfitta.

I calzoni sono venuti benissimo, ma le freccine, no. 

Piuttosto erano dei buonissimi panini morbidi, ma non delle brioche.

Credo però di aver capito dove sta l’inghippo, quindi mi cimenterò al più presto eliminando, spero, l’errore.

Oggi però vi lascio con quello che è riuscito bene.

La ricetta è la trasposizione di quella della rosticceria siciliana, che per i calzoni, è perfetta. Ma mi raccomando, non usatela per fare le treccine 😀

calzone palermitano 7285

 

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day

ilove-gffd

 

    • Calzoni al forno
      I calzoni al forno fanno parte della rosticceria siciliana. Questa la versione senza glutine
      Write a review
      Print
      Prep Time
      1 hr
      Cook Time
      20 min
      Prep Time
      1 hr
      Cook Time
      20 min
      Ingredients
      1. farina per pane Nutrifree 500 g Royal Fibra
      2. 50 g zucchero
      3. 50 g strutto
      25 g lievito di birra
      1. 10 g sale
      2. 350 ml. di acqua circa
      3. 100 di latte per spennellare
      4. PER FARCIRE
      5. 300 g di prosciutto cotto
      6. salsa di pomodoro
      7. mozzarella
      Instructions
      1. Sciogliete il lievito in un po' di acqua a temperatura ambiente.
      2. In un robot da cucina mettete la farina setacciata, lo zucchero, il sale, lo strutto e il lievito di birra.
      3. Lavorate il tutto fino a quando lo strutto non si sarà sbriciolato nella farina poi cominciate ad aggiungere l’acqua rimasta a filo.
      4. Quando avrete ottenuto una palla con l’impasto, mettetelo su una spianatoia e cominciate a lavorarlo con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo (un paio di minuti).
      5. Dividete l’impasto in porzioni da 100 g se volete preparare dei pezzi di rosticceria grandi, o da 50 g per pezzi più piccoli e formate delle palline.
      6. Fate lievitare per 30 minuti su un canovaccio cosparso con un pochino di farina.
      7. Trascorso il tempo potete stendere con un mattarello l'impasto, farcite e mettete su carta forno. (guarda video)
      8. Aspettate altri 30 minuti e poi cuotete in forno già caldo a 200°.
      Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/

E infine una notizia di cui mi onoro.

panissimo-2017-corretto-543x543

Questo mese ospito una raccolta bellissima, quella ideata da Sandra di Sono io, Sandra e Barbara di Bread & Companatico

Le regole per partecipare a Panissimo sono facilissime:

seguitele con attenzione per favore

mettete il banner, foto che trovate qua sopra,  nella barra laterale del blog, e inserite il banner anche nel corpo del post con cui partecipate e copiate/incollate questa scritta:

    • Con questa ricetta partecipo a Panissimo#46, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra, e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da Cardamomo & co.
    • e lasciate il vostri link, al link sotto la rana

 rana-blu
 


Pane alla zucca senza glutine

Panini_alla_zucca

Avete mai pensato che un pargolo che non mangia niente di arancione, quindi niente zucca e niente carote, neanche per sbaglio, potesse mangiare tutti, e dico TUTTI questi panini con la zucca?

Ecco, l’ha fatto! 

Per questo l’ho fatto già 3 volte e ogni volta ne ho assaggiato un misero pezzettino, caldo caldo.

Sono i panini più morbidi mai realizzati.

E lo so, solo perché alla fine, ne ho sottratto uno e l’ho nascosto e, tadan, l’indomani era ancora morbidissimo.

panini alla zucca 7525

L’ispirazione l’ho presa dal pane alla zucca di Stefania Gambella e io l’ho trasformato in senza glutine e ho diminuito la grammatura del lievito.

Panini alla zucca
Serves 8
Panini senza glutine alla zucca, perfetti per ogni occasione, bellissimi da vedere e morbidissimi
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
20 min
Prep Time
30 min
Cook Time
20 min
Ingredients
  1. 250 g zucca
  2. 500 g farina Nutrifree
  3. 3 g lievito
  4. 100 ml latte
  5. 50 g acqua
  6. olio 1 cucchiaio
  7. sale
Instructions
  1. Tagliate la zucca a cubetti e cuocetela al forno per 20 minuti a 200°.
  2. Frullate la zucca fino a ridurla in purea.
  3. Sciogliete il lievito nell'acqua.
  4. In una ciotola grande come quella della planetaria mettete la farina.
  5. Fate un buco in mezzo alla farina e versate la purea di zucca e cominciate ad impastare.
  6. Aggiungete il lievito e il latte fino a creare un panetto morbido.
  7. A questo punto aggiungete l'olio e il sale. Amalgamate bene.
  8. Coprite il recipiente in un canovaccio,e fatelo lievitare.
  9. Visto che ci sono solo 3 grammi di lievito avrà bisogno di un lungo riposo. Io l'ho lasciato tutta la notte e la mattina il volume era raddoppiato.
  10. Una volta che l’impasto è raddoppiato dividete l’impasto in 8 pezzi, quindi formate delle palline.
  11. Bagnate lo spago nell’olio perché non si attacchi all’impasto e seguitela procedura che vi mostro nel video per creare la forma di zucca.
  12. Infornate i panini per 20 minuti in un forno statico a 180°.
  13. Mangiate quando si sono raffreddati... se ci riuscite 😉
Notes
  1. La zucca può essere cotta anche al vapore.
  2. La quantità di lievito può essere aumentata fino a 20 g se non volete aspettare tutto il tempo della lievitazione che ha impiegato il mio pane. Con 20 g dopo due ore il volume sarà raddoppiato sicuramente.
Adapted from Stefania Gambella
Adapted from Stefania Gambella
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/

E adesso vi lascio al video che vi mostra come fare i panini alla zucca.

Con questa ricetta partecipo a Panissimo#44, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra, e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da Sono io, Sandra

Panissimo

 

Pizza con sorgo e lievito madre

Pizza senza glutine con sorgo e lievito madre

Lo so benissimo, non è la stessa cosa.

Un vero forno professionale nelle mani di una food blogger, è come una Ferrari nelle mani di un gokartista.

Ovviamente è nella lista dei miei desideri. E non chiedetemi il posto che occupa perché avrei seri problemi a collocarlo, e mi rifugio in quel salamonico “in ordine alfabetico” che Jennifer rifila al povero (si fa per dire) Oliver Barrett nel romanzo di Erich Sagal, lasciandolo nel dubbio se il suo posto fosse dopo Bach o dopo Mozart.

Io, un forno professionale, me lo sogno la notte.

In realtà ho cercato anche di comprarne uno

E invece di farmi il giro per il centro di Palermo a caccia di bei vestiti, ormai gironzolo sull’etere e su Gastrodomus in particolare, per sognare.

Lo so, lo so cosa state pensando, ma ognuno ha le sue perversioni, e questa è la mia!

Pizza con sorgo 7022

In attesa del forno ad hoc, io la pizza me la faccio lo stesso e stavolta l’ho provata con la farina di sorgo.

 

Pizza senza glutine con sorgo
Serves 6
Pizza senza glutine con aggiunta di farina di sorgo, con un condimento diverso con lo stracchino
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
25 min
Prep Time
10 min
Cook Time
25 min
Ingredients
  1. 500 g di farina per pizza AmoEssere
  2. 100 g di farina di Sorgo Marello
  3. 270 g di lievito madre
  4. 350 g di acqua minerale
  5. 10 g di sciroppo di riso (o miele di sulla o di acacia)
  6. 20 g di olio evo
  7. 10 g di sale integrale (uso quello di Mothia)
  8. Per il condimento
  9. pomodorini
  10. stracchino
  11. basilico
  12. cipolle affettate
  13. pancetta affumicata
  14. origano
  15. olio e sale (integrale di Trapani)
Instructions
  1. Rinfrescate il lievito madre, quindi prelevatene una parte e scioglietelo, con l'acqua a temperatura ambiente.
  2. Quindi mettete le farine nella planetaria e aggiungete il lievito. Mescolate con il gancio per 5 minuti, aggiungendo via via l'olio, lo sciroppo di riso e il sale e amalgamate fino a quando saranno ben incorporati.
  3. Trasferite il panetto in una ciotola grande e coprite con della pellicola da cucina e fate lievitare tutta la notte. Il tempo dipende dal caldo e dall'umidità della vostra casa, quindi controllate che il composto sia raddoppiato e questo indicherà che la lievitazione è stata raggiunta.
  4. Riprendete l'impasto e stendetelo sua una leccarda ricoperta con carta forno, (o due o tre teglie rotonde da pizza - ovviamente il numero dipende dalla grandezza dei vostri stampi) aiutandovi con dell'olio.
  5. Lavate e tagliate a dadini i pomodorini e la cipolla a fettine, aggiungete la pancetta a dadini e condite con olio, sale e origano.
  6. Scaldate il forno a 220° e quando sarà caldo, cuocete la pizza per 10 minuti.
  7. Poi abbassate a 200° per altri 10 minuti e 5 minuti prima di tirarla fuori dal forno, condite con la lo stracchino.
  8. Servite con basilico fresco.
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/
Pizza con sorgo 7019

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day

ilove-gffd1

Panissimo#44, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra,  e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da  Cakes and Co.

panissimo

 

Pizza con sorgo 7024

Infine, vi ricordo che avete ancora una settimana per partecipare al GFCalendar dedicato ai funghi

banner-gfcalendar-300x300

 

Finger food di pizzette senza glutine

Finger food di pizzette senza glutine

27 e non sentirli.

O fare finta di.

Perché visto che settembre è stato mite, pensi che quest’anno l’autunno arrivi anche qui.

Metti le camicie con le maniche lunghe, magari anche un golfino sulle spalle, e pure la sciarpetta intorno al collo.

Read more

Focaccia senza glutine con olive

Focaccia senza glutine con olive

Ultimi giorni di scuola.

Si sente aria di vacanza.

Perché anche se noi insegnanti continuiamo a lavorare (che si sappia, le vacanze per noi iniziano dopo quelle dei nostri alunni), non si entra più in quelle classi/forno dove impegnare i ragazzi per 6 ore consecutive diventa peggio che il lavoraccio che spettava a Sisifo… Almeno fino a quando non iniziano gli esami di Stato, che è un altro tour de force, fino alle meritate vacanze.

Read more

Panini senza glutine e lo stupidario del celiaco

(Panini senza glutine)

Ne ho sentite tante sui celiaci. Si potrebbe scrivere un libro su tutti gli strafalcioni che ci riguardano.  Dal fatto che non sanno come ci chiamiamo (celiachi, ciliachi, ciriaci e tanto altro ancora), al fatto che se dici che non puoi mangiare glutine ti fanno mille storie se prendi una panna cotta perché contiene latte e, fargli capire che non sei intollerante al lattosio, ma “solo” al glutine, diventa l’impresa più ardua del secolo. E vabbe’!

Read more

Pizza senza glutine

pizza senza glitine

(Pizza senza glutine con lievito madre)

E così, stamattina, di buonora sono andata in TV.

Stavolta gli studi a Palermo, quindi niente viaggio, niente albergo, niente autista e nemmeno truccatrice.

È stata una bella chiacchierata sulla celiachia, sul cibo senza glutine, ma anche su veganesimo e vegetarianesimo, visto che c’era anche un ospite vegano. Temi che mi stanno comunque a cuore e che mi premuro sempre di segnalare quando preparo una ricetta, come direbbero le mie amiche mancine, inclusiva.

Read more