Zuppa di lenticchie rosse e sorgo

Zuppa di lenticchie rosse e sorgo
Zuppa di lenticchie rosse e sorgo

Se me l’avessero detto, non ci avrei mai creduto.

Perché, se di una patologia psichiatrica potevo essere affetta, sicuramente non era “disturbo ossessivo-compulsino di pulizia”, ma piuttosto “shopping compulsavo”.

E infatti compro … flaconi di candeggina e detersivi come se non ci fosse un domani e sopratutto la uso a fiumi come mai avrei pensato di fare.

Anche il pensiero di mettere  più di 3 volte al giorno la lavatrice, mi sembrava follia.

 

Ma i fatti sono:

  1. posseggo una cana di indubbia amoralità che si butta a terra e allarga le zampe davanti a qualsiasi bipede o quadrupede vivente;
  2. mi ritrovo con un cano, di fame atavica, poco abituato al cibo raffinato che passa il convento, cercatore (anche lui, indubbiamente,  ossessivo compulsivo) di qualsiasi rifiuto, e si sa dal letame nascono i fiori, ma notoriamentee non fanno profumo!
  3. sospetto di avere un gatto invidioso della mia celiachia, con tutti gli annessi e i connessi…;
  4. allevo una gatta viveur che gironzola sui tetti dove nessuno leva la polvere!
  5. e infine ho cresciuto 3 pargoli che non si risparmiano la compagnia di amici, fidanzate, e quant’altro, che ormai bivaccano anche loro, in casa mia.

Signor Procter & Gamble, ringraziali, vivi grazie a loro!

Oggi c’è freddo, tanto freddo, checché ne dica la mia amica Sara

Così la ricetta giusta è una zuppa.

La trovate anche sul nuovo numero di Taste & More, insieme a tante altre meravigliose ricette delle mie amiche di Taste & More.

La zuppa è con il sorgo, un cereale naturalmente senza glutine e, fra questi, quello che assomiglia di più, sia come sapore che come consistenza che come resa, al grano, anche se il chicco è un po’ più piccolo.

Anche se in Italia è poco conosciuto, in altre zone del mondo, come l’America Centrale, l’Africa  e l’Asia meridionale, è molto consumato, ed è una delle coltivazioni più antiche.

Un dettaglio non trascurabile, poi, è anche il suo costo. A differenza di tutti gli altri cereali senza glutine, questo è il meno costoso.

Ed è molto versatile in cucina. La farina si può usare in purezza o mescolata ad altre farine, i chicchi si possono consumare sia in insalata che per preparare dei risotti, o delle stime zuppe come quella qui sotto.

zuppa di sorgo e lenticchie rosse 7226

 

Zuppa di lenticchie e sorgo
Write a review
Print
Ingredients
  1. 400 g di lenticchie rosse decorticate controllate e risciacquate
  2. 200 g di sorgo
  3. 2,2 l circa di acqua
  4. 3 cucchiai di olio evo delicato
  5. 1 cipolla media pelata e tritata
  6. 1 pezzetto di radice di Zenzero (4cm) pelato e tritato 2 cucchiaini circa
  7. 6 scalogni medi solo le parti bianche, mondati e tritati
  8. 1/2 cucchiaino di curcuma
  9. 1 peperoncino rosso secco piccolo
  10. 2 cucchiaini di sale grosso
  11. rametti di timo limone
  12. 2 cucchiai di olio evo delicato
Instructions
  1. Mettete per due ore a bagno il sorgo. Quindi sciacquate bene e cuocete 15 dal momento dell ebollizione dell'acqua
  2. In una pentola scaldate l'olio, a fuoco medio. Aggiungete la cipolla, gli scalogni, lo zenzero, il peperoncino e il sale. Cuocete finché le cipolle non si colorano e diventano trasparenti e aggiungete la curcuma. Aggiungete le lenticchie e l'acqua. Portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere finché le lenticchie si disfano e sono morbide (25/30 minuti circa). Rimuovete il peperoncino e passate la zuppa.
  3. Versate la zuppa calda sul sorgo e servite calda.
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/
Da qui potete sfogliare direttamente la nostra meravigliosa rivista

 

Pasta funghi, cavolfiore e mandorle

Pasta senza glutine funghi, cavolfiore e mandorle

È arrivato l’autunno anche qui in Sicilia?

Ieri mattina, pareva di sì.

Un’acquazzone forte e potente, che ha fatto cambiare i miei piani.

Niente Mondello, si resta a casa.

E così si comincia a sistemare la dispensa… e quando dico “si comincia” significa che ad oggi non ho ancora finito, anzi, a dirla tutta, ne sono pure ben lontana.

Nel frattempo, metti prima lavatrice, ritira quella di ieri, stendi, prepara pranzo e decidi di fare … le ciambelle.

Read more

Tagliatelle senza glutine al salmone

Tagliatelle senza glutine al salmone

La scuola è ricominciata e non solo per me, che mi sento come in un girone dantesco…

Il pargolo n. 3 ha iniziato il suo secondo anno al superiore.

Mi sembra ieri che l’aiutavo a fare i compiti e, per ingannare l’attesa dei suoi lunghi tempi tecnici, ho aperto il blog…

Read more

Zuppa di amaranto con tenerumi

Zuppa di amaranto con tenerumi

Sono convinta che tutto derivi da quella piccola mancanza.

Non si spiega altrimenti.

Quella X imperfetta, a cui manca un pezzettino e si trasforma in Y.

Piccola mancanza che si aggiunge in una parte del corpo, del tutto inutile, che rende impossibile, ai portatori di Y di pensare… quanto meno col cervello…

zuppa estiva di amaranto 6543

Read more

Pasta ai cereali con salsa al peperone crudo

Pasta ai cereali con salsa al peperone crudo

Questa casa non è più una casa.

Questa casa è diventata uno zoo.

Ma non assomiglia affatto a quelli belli spaziosi come quelli di Barcellona o Vienna. No, proprio no.

Lo spazio vitale è veramente ridotto all’osso, soprattutto, adesso, qui nella casetta (-ina -ina) di Mondello.

Nel giro di due anni, siamo passati da un coniglio e un gatto, a 2 gatti e 2 cani, più i soliti 3 pargoli. La casa invece si è ridotta a 55 mq e uno spazio esterno che è talmente piccolo che appena apriamo le sdraio, noi non riusciamo più a muoverci…

Ovviamente, come tutte le cose a casa mia, la storia è complicata.

Read more

Pasta ai porri di Gordon Ramsay

Pasta ai porri di Gordon Ramsay

Sono certa che tutti voi conosciate Gordon Ramsay.

Quello chef scozzese, biondo e fascinoso (e anche piuttosto palestrato), ma dal carattere non proprio dolce, strapazza cuochi e proprietari di ristoranti.

E però, nonostante io l’ammiri tanto, mi sono accorta di non avere nemmeno una sua ricetta su queste pagine.

COME??? 

Read more

Busiate (pasta) senza glutine e senza uova

Busiate è il nome di un formato di pasta, senza uova, trapanese.

Io le conosco da quando sono piccola, visto che ho abitato lì. 

Ma non le avevo mai fatte. Figuriamoci senza glutine…

Poi l’avvento.

Il tour nella Sicilia Occidentale. E l’esperienza fatta con l’impasto glutinoso, dove ho imparato la tecnica per farli.

Read more

I Wish U Heaven

I Wish U Heaven

When Doves Cry

Sometimes It Snows in April

If I was your girlfriend… 

Kiss

Un pezzo della mia vita se n’è andato.

E non pensavo che potesse succedere così presto.

Conosco tutte le sue canzoni a memoria e riesco a ricordarle tutte ancora oggi (come i vecchi…).

Riesco a riconoscere le sue canzoni già alle prime note.

L’ho amato, come solo un’adolescente può amare il suo idolo.

Ho ascoltato le sue canzoni e le ho cantate a squarciagola in ogni momento della mia vita.

L’ho fatto ascoltare ai miei nipoti prima (irretendoli con Batman) e ai miei figli dopo.

E l’ho fatto ascoltare ai miei alunni per insegnar loro l’inglese…

E l’ho fatto quasi amare anche a mia mamma, che non capiva perché avessi i poster di questo “nivuro lario” appesi nella mia camera da ragazzina (e sono ancora lì…)

E soprattutto ho ballato sempre. Mentre studiavo (ti ricordi, Mauro?) e perfino quando ad Amsterdam, mi sono addormentata in discoteca (dopo 3 mesi di dormire solo 3 ore per notte…), e sentendo le sue note mi sono svegliata e sono tornata a ballare…

E ho rinunciato alla mia tesi di laurea in Semiotica, perché il professore non mi concesse di farla su di lui. Voleva che la facessi su Madonna e io non mi piegai…

Mi ha rapito il cuore con When dove cry. L’ho amato perché fuori dagli schemi. E perché era piccolo e portava i tacchi e perché, sebbene tutti dicessero fosse brutto, io lo trovavo mozzafiato.

Continuerò a cantare e a ballare le sue canzoni, perché gli artisti sopravvivono alla loro caducità.

Ma se ne va un pezzo della mia vita e non pensavo potesse succedere così presto.

Da oggi sarà tutto più viola…

I Wish U Heaven…

pasta teff con ricotta e noci 5789

Mi è difficile parlare di ricette oggi, ma lo farò lo stesso.

E ho scelto questa pasta perché la pasta di Teff è la risposta alla pasta con il glutine. È perfino più buona.

E quando l’ho mangiata ho pensato alla stessa canzone che oggi dedico al grande Prince. Perché il paradiso si può sperimentare in tanti modi diversi, e questo è un altro…

Pasta teff con ricotta e noci
Serves 5
Una nuova pasta, fatta con il Teff, più buona che mai, condita con noci e ricotta
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
15 min
Prep Time
10 min
Cook Time
15 min
Ingredients
  1. 500 g di pasta di Teff
  2. 300 g ricotta
  3. 40 g noci
  4. 2 carote
  5. 125 g di pancetta affumicata
  6. 1 scalogno
  7. olio evo
  8. sale
Instructions
  1. Sbucciate e tritate lo scalogno e fate soffriggere in un wok, insieme alle carote sbucciate e tritate. Fatele saltare brevemente.
  2. Fate dorare la pancetta.
  3. Mettete a bollire una pentola capiente di acqua salata e cuocete la pasta.
  4. Nel frattempo in una terrina mettete la ricotta e ammorbiditela con l'acqua della pasta.
  5. Scolate la pasta e condite con la ricotta, la pancetta, le carote e servite con le noci tritate.
Notes
  1. Il teff è un cerale antico, molto saporito e che fa tanto bene. Io lo uso spesso in tutte le mie preparazioni, qui potete trovare alcune ricette.
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/
pasta teff con ricotta e noci 5790

E con questa partecipo al 100% Gluten Free (Fri)Day

ilove-gffd

Ravioli senza glutine di pesce per #NOTRIVSEAFOOD

ravioli di pesce senza glutine

Lo so, se su questo blog trovate la parola pesce, pensate ad una ricetta.

E la ricetta la trovate anche.

Precisamente un primo.

E ancora più precisamente dei ravioli ripieni di pesce. E, ovviamente, senza glutine.

Ma, stavolta, la ricetta è più un pretesto.

Il vero motivo per cui ho fato questa ricetta è perché il 17 aprile siamo chiamati ad esprimere un parere alle urne. Il referendum è abrogativo e recita così: 

“Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”? 

Ciò significa che se volete abrogare dove rispondere SÍ, se invece volete che rimanga tutto come è, allora dovete rispondere NO.

Decidete liberamente, ma andate a votare!

Io voterò SÍ, perché preferisco che non si danneggi il mare oltre modo.

Per questo motivo partecipo all’evento “Il mare lo cucino, non lo trivello” in collaborazione con le mie amiche

Elisa di Sapori di Elisa, la cui ricetta la trovate  QUI

Rosaria di Sosi Dolce & Salato, la cui ricetta la trovate QUI

Rosa di Cooking in Rosa, la cui ricetta la trovate QUI 

Teresa  di Scatti golosi, QUI

Valentina di An Experimental Cook, QUI

e Maria di Comm è amaro stu ppane  QUI e QUI

Partecipate anche voi al nostro evento #NOtrivSEAfood perchè #ilMareLoCucinoNonLoTrivello, ma soprattutto ANDATE A VOTARE!

ravioli di pesce senza glutine

In ogni caso questa è una ricetta pensata a ungo.

Ho cercato di riprodurre gli involtini di pesce alla messinese e trasformarli in un primo. A noi sono piaciuti tantissimo, perfino al pargolo n. 3, il cui piatto preferito, ancora a 14 anni, è la pasta in bianco. 

RAVIOLI SENZA GLUTINE DI PESCE
Serves 5
Un primo di pesce con pasta fresca senza glutine, tutto siciliano
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g di farina Nutrifree per pasta
  2. 2 uova bio
  3. 2 cucchiai di olio evo
  4. 2 cucchiai di acqua naturale
  5. 1 pizzico di sale
  6. per il ripieno
  7. 1 sgombro cotto al forno
  8. 10 g di uvetta nera e piccola
  9. 20 g di pinoli
  10. sale
  11. per il condimento
  12. 1 scalogno
  13. una scatola di pomodoro pelato
  14. 40 g di olive nere
  15. 15 g di capperi sotto sale
  16. 5 foglie di basilico
  17. Per condire
  18. 50 g di pangrattato
  19. 2 cucchiai di olio
  20. un pizzico di sale
Instructions
  1. Preparate la pasta
  2. In una ciotola mettete la farina, fate un buco al centro e mettete le uova, l'olio, l'acqua e il sale e con una forchetta cominciate ad incorporare la farina ai liquidi.
  3. Quindi stendete un po' di farina su una spianatoia e continuate ad impastare a mano.
  4. Conservate in un sacchetto per alimenti e fate riposare.
  5. Nel frattempo spinate il pesce (meglio con le mani, così da scoprire eventuali spine, nascoste), mettete a mollo l'uvetta, in acqua calda per una decina di minuti e poi sciacquate abbondantemente e fate saltare i pinoli in una padella.
  6. Unite il tutto.
  7. Stendete la pasta con la macchinetta adatta fino ad arrivare alla tacca n. 3.
  8. Sulle strisce di pasta mettete dei mucchetti di farcia, quindi coprite con un'altra striscia di pasta. Con le mani premete intorno alla farcia, aiutandovi anche un po' d'acqua, da passare all'interno della pasta per fare attaccare i due lembi.
  9. Con una rondella tagliate in quadrati.
  10. Adagiate su un vassaio spolverizzato di farina.
  11. Mettete l'acqua a bollire e salatela.
  12. Nel frattempo preparate il condimento.
  13. Sbucciate lo scalogno e tritatelo.
  14. In una larga padella mettete dell'olio e fate riscaldare, quindi soffriggete brevemente e a fuoco basso, e aggiungete il pomodoro pelato e mezzo bicchiere d'acqua e fate cuocere.
  15. Nel frattempo sciacquate molto bene i capperi e denocciolate le olive.
  16. Aggiungete entrambi 5 minuti prima di spegnere il fuoco.
  17. Controllate di sale e condite con le foglie del basilico.
  18. In un padellino mettete 2 cucchiai di olio e il pangrattato e un pizzico di sale. Mescolate e fate tostare.
  19. Fate cuocere quindi i ravioli per 3 minuti e scolateli direttamente nella padella con il condimento e fate saltare.
  20. Servite caldi condendo con il pagrattato tostato.
Notes
  1. Le indicazioni per la pasta sono per questa farina, se usate un'altra farina non sempre le dosi sono uguali.
Cardamomo & Co. http://www.cardamomoandco.ifood.it/
ravioli di pesce senza glutine
Ravioli di sgombro senza glutine alla siciliana

 

Esponete questo banner se volete partecipare anche voi.

NOTRIVELLE

 

ravioli di pesce
Ravioli di pesce senza glutine

Spaghetti con pesto di avocado

spaghetti gluten free con pesto di avocado

Eravamo rimasti che ricominciavo a postare.

Ora, sembrerò bugiarda, ma ho ancora difficoltà a raccapezzarmi con la nuova situazione

Quindi, avrei un archivio pieno di foto fatte, che fra poco non saranno più di stagione, ma non riesco a trovarle nemmeno nell’hard disk esterno.

Però, ho provato una pasta che è diventato un must a casa Cardamomo & co., una di quelle che ha fatto storcere il naso ai pargoli, quando ho detto loro cosa stavo cucinando, ma che hanno finito per leccare il piatto (e non è un’iperbole…)

Read more